1922

Le Origini

30 aprile - 12 settembre 2010

Museo comunale d'arte moderna di Ascona - 1922 Le Origini è il titolo della mostra che apre la stagione espositiva 2010 del Museo. Questa mostra intende approfondire l’opera di valorizzazione storica e artistica delle collezioni conservate presso il Museo di Ascona e, in modo specifico, dar ragione del clima culturale spiccatamente internazionale che si era formato nel ventennio del secolo scorso, proprio nell’anno di nascita del Museo stesso.

Nel 1922, infatti, su iniziativa dell’artista svizzero Ernst Kempter e della pittrice russa Marianne Werefkin, fu fondato il Museo. Essi chiamarono a raccolta altri artisti, affinché donassero una loro opera al Municipio di Ascona, il quale, a sua volta, si sarebbe impegnato a offrire loro uno spazio museale per la promozione del loro operato artistico. Documenti cartacei e fotografici faranno da corollario alle opere della Collezione comunale, integrate da altre che gentilmente molti collezionisti privati della regione hanno voluto prestare. Ne risulta una curiosa compagine, dal valore strettamente filologico, costituita da opere di artisti spesso confederati o stranieri, quali Helbig, Flach, Frick, Kohler, McCouch, Osswald-Toppi, Wagner e Wagner-Grosch, ecc. Ma non mancano anche quelli locali – Bruno Nizzola, Antonio Giugni Polonia, Renato Scala - che, anzi, con sorpresa, indicano quanto fossero in stretta relazione, attraverso la costituzione di luoghi di scambio come le associazioni o le scuole d’arte. Una generazione perlopiù dimenticata, a eccezione di figure ben più famose come Klee, Jawlensky, Werefkin o Segal, ma che nondimeno dà il peso di quanto gli artisti fossero orientati in diversa misura verso la nuova arte moderna. Un’arte che, già allineata a un generale ritorno all’ordine, attraverso sincretismi stilistici e scelte individuali non trovava più ragione per grandi rivoluzioni d’avanguardia.

La mostra si inaugura venerdì 30 aprile 2010 alle ore 18.00, presso il Museo comunale d’arte moderna di Ascona. Per l’occasione sarà presentato il primo cahier di una collana del Museo, volta alla valorizzazione dei Fondi e degli artisti presenti nelle Collezioni. Il primo cahier tratta, appunto, gli artisti che diedero origine all’attuale Collezione del Comune di Ascona, con saggi e schede degli artisti a opera di Mara Folini, Michela Zucconi-Poncini e Veronica Provenzale.

Inaugurazione

Venerdì 30 aprile, ore 18.00, presso il Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona

Manifesto

Sede

Museo Comunale d'Arte Moderna, Ascona

Vai al sito del
Museo Castello
San Materno