Flor Garduño

Flor

Opere al platino-palladio

23 giugno - 6 ottobre 2002 / 4 agosto - 6 ottobre 2002

A partire da quest'anno l'evento espositivo "estivo" del Museo comunale d'arte moderna di Ascona sarà dedicato alla fotografia d'arte. Questa scelta programmatica non solo arricchisce l'offerta culturale del locarnese, sottolineando la sensibilità di Ascona per l'arte contemporanea, ma si rivolge anche al grande pubblico che, in occasione del Festival Internazionale del Film di Locarno e del Festival Jazz New Orleans di Ascona, frequenta ogni anno la regione.

Ad aprire questo nuovo appuntamento culturale asconese è la rinomata artista-fotografa messicana residente in Ticino, Flor Garduño, una figura di particolare interesse che affonda le radici della sua ricerca nel fervido clima culturale pieno d'originalità e forza creativa del Messico di Manuel Alvarez Bravo (di cui è stata allieva ed assistente) e di Tina Modotti, oltre che di quello ricco di valenze simboliche di Frida Kahlo e Diego Rivera.

Le opere di Flor Garduño saranno presentate al Museo comunale d'arte moderna di Ascona in due eventi espositivi: Flor, dal 23 giugno al 6 ottobre, e Opere al platino-palladio dal 4 agosto al 6 ottobre. Florrappresenta il quarto ciclo di lavoro fotografico di Flor Garduño, elaborato dall'artista negli ultimi dieci anni. Il Museo comunale d'arte moderna di Ascona ha il privilegio di presentarlo in prima mondiale (una seconda edizione della rassegna aprirà in Messico il 27 giugno) accogliendo nei suoi spazi 62 fotografie in bianco e nero ai sali d'argento. L'opera di Garduño è caratterizzata da un sapiente uso del chiaro-scuro, una scrittura fatta di ombre e luce, che riconduce al significato etimologico della foto-grafia. Mentre i lavori precedenti erano ambientati all'esterno e caratterizzati da una ricerca concreta verso il mondo tradizionale e cultuale degli indigeni dell'America latina, come attesta il libro Testimoni del tempo del 1992, in Flor lo spazio si astrae, divenendo surreale ed i soggetti (donne, fiori, frutti, uccelli, serpenti, terra e pesci) spogliati di ogni riferimento temporale e dimensionale, si rivestono di particolari valenze archetipiche. Le opere presentate in Flor sono raccolte in un libro dal medesimo titolo, pubblicato contemporaneamente in Europa e negli Stati Uniti, in vendita presso il book shop del Museo di Ascona durante il periodo della mostra al prezzo speciale di Fr. 79.-

A partire dal 4 agosto una seconda mostra si aggiunge alla prima: Opere al platino-palladio. Questa raccolta di opere realizzate dal 1980 al 2001 consiste in una trentina di stampe in vari formati, che rivelano la passionale ricerca del bello di Flor Garduño, esaltata da una particolare tecnica, la stampa al platino-palladio, margine estremo dell'arte fotografica.

Questa tecnica, introdotta verso la fine del XIX secolo e divenuta quasi subito d'uso raro e ricercato, consiste nel sensibilizzare con sali di platino e palladio un foglio di cotone da disegno che viene poi esposto ai raggi ultravioletti, filtrati da un negativo delle dimensioni del formato desiderato, e quindi schiarito con acido cloridrico. Si ottengono delle immagini che s'impregnano nella carta e che danno una sensazione di profondità, sensualità materica quasi scultorea. Le grandi difficoltà insite in questa procedura ed i risultati ottenuti da Flor Garduño sono tali da giustificare questa seconda mostra. Si potranno ammirare i primissimi lavori e ripercorrere l'iter dell'artista ticinese-messicana seguendo i suoi quattro cicli creativi. Particolarmente affascinanti sono le immagini tratte dal portfolio Testimoni del tempo, lavoro realizzato tra il 1986 e il 1991 in tutta l'America degli Indiani, che le hanno dato fama internazionale. Audace è il confronto fra le opere presentate nella mostra Flor, stampate ai sali d'argento, e le stesse riproposte nella versione al platino-palladio.

Inaugurazione

Flor
sabato 22 giugno 2002 ore 17:00
All'inaugurazione sarà presente l'artista
Presentazione: Christa Robinson
Conferenza stampa: giovedì 20 giugno 2002 ore 11.00

Opere al platino-palladio
sabato 3 agosto 2002 ore 17.00
All'inaugurazione sarà presente l'artista
Presentazione: Marta Gili
Conferenza stampa: venerdì 2 agosto 2002 ore 11:00

Manifesto

Vai al sito del
Museo Castello
San Materno