CASA SERODINE
Arte e Perturbante

Visarte Ticino

Concorso Arte Ascona 2017-18

26 novembre 2017 - 28 gennaio 2018

Matteo Aroldi

Matteo Aroldi, fotografo professionista dalla fine degli anni 1980, si occupa prevalentemente di soggetti e temi legati all'architettura, al paesaggio urbano e alla natura.
Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive in Svizzera, Italia e Giappone.

Felicita Bianchi Duyne

Nata a Zurigo nel 1958 di madre svizzera e padre olandese, si trasferisce in Ticino all’età di sette anni, dove frequenta le scuole fino all’ottenimento della maturità. Dopo alcuni semestri alla facoltà di giurisprudenza all’Università di Zurigo, abbandona gli studi per iniziare un percorso formativo all’Ecole d’Etudes Sociales et Pédagogiques di Losanna, dove nel 1984 si diploma come ergoterapista. La professione, che esercita per 4 anni, si rivela conciliabile con la sua innata passione per le arti visive.
Seguono dieci anni di soggiorni fuori cantone e all’estero che le offrono l’occasione di confrontarsi e di approfondire il proprio interesse teorico e pratico per l’arte, e frequentare diversi corsi nel campo del restauro. Alla mostra personale presso il consolato svizzero di San Francisco (USA) nel 1998, si susseguono con regolarità esposizioni in gallerie e spazi pubblici.
Dal 2002 al 2008 è stata docente per le tecniche grafo-pittoriche presso la scuola superiore medico-tecnica di Lugano.
Dal 2002 è membro attivo di Visarte; dal 2010 al 2014 è stata attiva nel comitato di Visarte-Ticino.

Jean Marc Bühler

Sono nato nel 1949 quando i paesi erano ancora paesi e ci si conosceva tutti… le mucche avevano le corna e i treni arrivavano in orario. Nel 1972 ho conseguito il diploma federale di grafico sotto la guida del grafico e artista Emilio Rissone. Lo stesso anno ho avuto la fortuna di soggiornare e dipingere a Parigi, città che mi ha dato molto sotto tutti gli aspetti. Rientrato in Ticino ho poi frequentato, sempre al CSIA, diretto dal compianto Pietro Salati, un corso triennale di studi applicati al disegno che mi hanno permesso di diventare insegnante ormai da più di 30 anni.
Nei miei lavori, prediligo soprattutto la tecnica mista e le tecniche grafiche; traggo i miei soggetti quasi sempre dalla quotidianità, che analizzo e ripropongo volentieri con spezie di satira, ironia e paradosso.

Fabiola Di Fulvio

Nata a Bedano nel 1982 e laureata nel 2009 in Fine Arts Practice alla HKB (Hochschule der Künste Bern), dopo un vivace percorso di studi e approfondimenti iniziato al Liceo Artistico di Zurigo e proseguito dapprima all’Accademia di Belle Arti di Firenze e poi alla F&F Hochschule für Kunst und Mediendesign, Zürich, dal 2016 vive e lavora in Ticino. Espone regolarmente dal 2007. Dal 2017 è socia attiva di Visarte Ticino.
Alla ricerca di una chiave di lettura che unisca percezione e realtà, si dedica a diversi mezzi di espressione che spaziano da quelli più tradizionali (pittura a olio, disegni, collage), a quelli più contemporanei (installazioni anche con video e audio). Dal 2015 le installazioni sono punto cruciale della sua progettazione artistica.

Ivana Falconi

Ivana Falconi, nata a Locarno nel 1970, vive e lavora a New York.
Tra le svariate esposizioni personali in Ticino si conta la personale del 2011 nell’Ala Est del Museo Cantonale di Lugano; ha inoltre all’attivo numerose esposizioni collettive in Ticino, in Svizzera e all’estero.

Luisa Figini

Studi all’Ecole des Beaux-Arts di Bourges (F), alla Haute Ecole d’art et Design di Ginevra e all’ Università di Rovereto-Trento (I).
Dall’inizio degli anni 1980 sviluppa una ricerca artistica nel campo della scultura, degli oggetti e dell’installazione nello spazio: plastica, sonora, video con particolare attenzione al tema del corpo e della relazione.
Ha esposto in Svizzera e all’estero in mostre personali e collettive, tra gli altri al Museo Cantonale d’Arte di Lugano, alla Biennale dell’Immagine di Chiasso, al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto; così come al Kunstmuseum di Olten, al Musée des Beaux-Arts di La Chaux-de-Fonds, al Musée Jurassien des Arts di Moutier, al Palais de l’Athénée di Ginevra, alla Villa Bernasconi di Lancy-Ginevra e al Centro Culturale Svizzero di Milano.
Vive e lavora in Ticino.

Aurora Ghielmini

Nata a Lugano nel 1962, dove completa gli studi in Arti decorative al CSIA. Si diploma nel 1987 all'Accademia del costume e della moda a Roma, città nella quale vive per 10 anni. Ha esposto le sue opere in mostre personali e collettive in Svizzera e all'estero. Dal 1992 vive tra Comano (Canton Ticino) e Amelia (Umbria). Sue sculture in terracotta sono esposte in modo permanente nel parco di Casa Serena a Lugano. Nel 2005 soggiorna per sei mesi alla Cité Internazionale des Arts a Parigi. Membro dal 2003 di Visarte.

Anna Kammermann

Nasce a Küsnacht, nel Canton Zurigo, e nel 1969 si diploma alla scuola magistrale, esercitando in seguito per un breve periodo la professione di insegnante. Nel 1973 viaggia in Grecia e in Irlanda e nel 1975 si trasferisce in Ticino, dove vive tuttora. Dal 1977 al 1979 frequenta il CSIA a Lugano. Nel 1981 è all’Accademia di Salisburgo, dove studia con il professore Mario Merz. Dal 1982 è socia di Visarte TI e ha all’attivo numerose esposizioni in Svizzera. Lavora nel suo atelier a Sessa.

Hans Kammermann

Hans Kammermann nasce nel 1948 a Lucerna. Sin da giovane persegue con crescente interesse tre sogni: pittura, poesia, fotografia. Nel 1968, gli orizzonti sono aperti, gli piace viaggiare e parte per l’Africa, dove visita monumenti, si nutre d’arte e vive la cultura locale. Due anni intensi a esplorare luoghi, conoscere persone, tentare di capire un mondo completamente diverso e assai coinvolgente. Di ritorno in Ticino porta avanti la sua ricerca pittorica. L’obiettivo? Esplorare gli aspetti più reconditi delle cose e, dell’umanità, i sentimenti più profondi.

Pascal Murer e Nino Doborjginidze

Pascal Murer (*1966, Altdorf, Uri)
Laureato all’Accademia delle belle arti di Vienna con i maestri Michelangelo Pistoletto e Joannis Avramidis. Lavora molti anni come assistente presso la Wiener Secession. Soggiorni a Tbilisi e New York. Nel 2001 a Locarno fonda con Nino Doborjginidze l’atelier “vedo arte”. Nel 2012 è nominato Artista dell’anno dalla Fondazione Bally. Nel 2015 trascorre una residenza artistica a Berlino. È attivo negli ambiti del disegno e della scultura.

Nino Doborjginidze (*1972, Tbilisi, Georgia)
Laureata all’Accademia delle belle arti di Tbilisi (1989-1994) e all’Accademia delle Belle Arti di Vienna (1994-2001) con i maestri Michelangelo Pistoletto e Franz Graf. Soggiorno a New York.
Nel 2001 fonda con Pascal Murer l’atelier “vedo arte” a Locarno. È attiva negli ambiti della pittura, l’arte oggettuale, la videoarte e la fotografia.

Roberto Pellegrini

Nato nel 1962, attinente di Ascona e fotografo indipendente dal 1983 con proprio atelier attualmente a Bellinzona. Dal 1985 membro dell’associazione fotografi professionisti Svizzeri FpS. Dal 2017 membro di Visarte.
Opera nei settori: fotografia di quadri, sculture e installazioni, interni, ambienti e persone.
Collabora con artisti, gallerie d’arte, musei e fondazioni, pubblicando su libri, riviste, cataloghi e monografie. Espone regolarmente in gallerie e musei portando avanti vari temi di ricerca sulla vita delle persone e il proprio ambiente.

Jacqueline Real Butler

Nata e formatasi dal 1975 al 1978 a Zurigo, Jacqueline Real segue poi una Master Class con Albert Bitran presso la Internationale Sommerakademie für Bildende Kunst Salzburg e prosegue gli studi di pittura a Merano con Guy Vetter. Dal 1978 si susseguono numerose mostre personali e collettive in Svizzera e all’estero; sue opere si trovano, tra le altre, nelle collezioni di istituzioni come UBS, Credit Suisse, Mark Rich, Zurich, Contraves, Johnson & Johnson, British Government, 9/11 Memorial & Museum N.Y. Dal 1985 vive e lavora tra Ascona e Hove (Brighton) in Inghilterra. È socia di Visarte Ticino, di Free Painters and Sculptors, Londra e dell’Eastbourne Group of Artists.

Heinz Stähli

Heinz Stähli nasce nel 1952 a Brienz nel Canton Berna. Dal 1968 al 1971 frequenta la Kunstgewerbeschule di Berna, nelle materie pittura, disegno e scultura. Dal 1971 al 1973 si specializza nella creazione libera con Franz Fedier presso la Scuola di arti applicate di Basilea. Dal 1973 partecipa a esposizioni collettive, mentre nel 1981 organizza la sua prima mostra personale, seguita da altre personali nel 1982, 1984 e 1993. Nel 1983 si trasferisce a Roma e nel 1987 a Berlino. Nel 1994 ritorna in Svizzera, dove dal 1993 al 2014 è membro del gruppo “l’art pour l’aar”, alle cui esposizioni partecipa attivamente. Vive e lavora a Meiringen.

Gianluigi Susinno

Classe 1963, artista, grafico e illustratore, si è diplomato all’Istituto Europeo di Design di Milano. Vive e lavora a Lugano.
Nella sua ricerca, da diversi anni si occupa della figura nella convinzione che il volto sia uno straordinario specchio dell’anima. Ogni volto è colto quasi sempre in primo piano, in una sorta di intimità sospesa. I lineamenti e le espressioni traducono il linguaggio segreto degli affetti, dei recessi nascosti dello spirito. Rivelazione di forza e fragilità, emozione e misura, sorrisi, distesa serenità ma anche malinconia, inquietudine, stupore o fastidio a riempire questi volti e il loro spirito.

Yvonne Weber

Yvonne Weber, nata nel 1977 a Egliswil, lavora e vive ad Ascona e Berlino. Dopo aver studiato disegno all’Università delle belle arti di Berlino, sviluppa professionalmente concetti informatici interattivi. Ha partecipato a festival europei, come “ARS Electronica”, che si interrogano sul ruolo della tecnologia nella società moderna. Ha inoltre ottenuto diverse borse di studio, tra cui quella di “swiss artists-in-labs”. Attualmente si dedica alla ricerca del punto d’incontro tra scienza e arte.

Hanspeter Wespi

Nato il 12.03.1953 a San Gallo, è artista e architetto. Si forma in ambito artistico come autodidatta. Partecipa a diverse esposizioni personali e collettive sia in Svizzera che all’estero. È iscritto al Registro degli architetti svizzeri e alla Società svizzera degli ingegneri e degli architetti; è inoltre socio e membro di comitato di Visarte Ticino. Vive a Mergoscia.

Flavia Zanetti

Nata a Locarno nel 1945 ho studiato a Locarno, Pavia e Neuchâtel per diventare docente. Mi considero autodidatta; prima personale nel 1988, ultima nel 2015, Strada Regina e altre strade, creata per il Museo Plebano di Agno. Dal 1992 al 2014 ho condotto lo spazio d’arte e incontro Officinaarte a Magliaso, dove lavoro e vivo.

Vai al sito del
Museo Castello
San Materno